Attacchi di Panico

Attacchi di Panico.
La paura è la più primitiva delle nostre emozioni. Proprio per questo motivo, quando raggiunge la sua massima intensità, può diventare la più concreta e reale delle nostre sensazioni, coinvolgendo mente e corpo in una sequenza così rapida da anticipare qualsiasi pensiero.
Il panico è la forma estrema della paura.

Il disturbo di panico è un disturbo d’ansia caratterizzato da frequenti attacchi di panico inaspettati e frequenti.
In sostanza il soggetto sperimenta che in un breve lasso di tempo, che si può definire quasi istantaneo ed improvviso, l’ansia aumenta d’intensità in modo brusco ed immediato, producendo alcuni di questi sintomi:
Sensazione di soffocamento e mancanza d’aria
Sudorazione
Tachicardia
Tremori
Formicolii
Agitazione
Nausea
Vampate di calore o brividi
Sensazione di testa leggera o svenimento
Confusione mentale
Sensazione di irrealtà o di non essere nel proprio corpo (depersonalizzazione)
Paura d’impazzire
Paura di morire
L’attacco di panico è la forma più acuta dell’ansia.
La sensazione di panico sperimentata è altamente angosciosa e devastante, che il soggetto arriva a porsi come obiettivo di vita di “non provarla mai più!”.
Questo comporta che, oltre a rimanere sintonizzato sulle proprie reazioni fisiologiche, inizia ad evitare ogni situazione nella quale ha provato panico e ogni situazione nella quale teme di non essere in grado di fronteggiare l’attacco se si verificasse proprio in quella determinata circostanza.
I tentativi di soluzione messi in atto rischiano così di rendere la vita del soggetto ristretta e dipendente dal pensiero previsionale di poter aver ancora un attacco di panico.

In sostanza il disturbo di attacchi di panico si edifica in seguito all’interazione prolungata di strategie ridondanti messe in atto per sconfiggere la paura, e che paradossalmente finiscono per renderla più viva e dilagante.
Chi vive nella paura raramente riesce ad avere una visione strategica a lungo termine.
L’attacco di panico è prima di tutto un fenomeno percettivo che innesca una catena di eventi interattivi tra le percezioni e le reazioni messe in atto dall’individuo per difendersi dal pericolo. Ossia, ciò che scatena il panico è la progressione di tentativi di soluzione fallimentari che aggravano la situazione. Non è la paura in sé che conta, ma le interazioni che il soggetto stabilisce con essa.
Il prodotto finale è una sorta di realtà virtuale che produce effetti reali.

Qui in studio, attraverso un percorso di psicoterapia individuale, possiamo insieme analizzare la situazione che ha portato a sviluppare il disturbo di panico in tutti i suoi ingredienti: contesto di vita, cambiamenti che si stanno affrontando o subendo, reazioni emotive, emozioni inespresse, scelte comportamentali, relazioni importanti e tutti i significati più o meno consapevoli che il soggetto fornisce a ciò che gli sta accadendo.

 

Se vuoi ricevere maggiori informazioni per intraprendere una Psicoterapia Individuale o una Consulenza psicologica per disturbi legati al Panico, puoi contattare la Dott.ssa Michela Andreoli Psicologa Psicoterapeuta Cognitiva, telefonando al 3355787099 o inviando una richiesta informazioni tramite il form.

Summary
Attacchi di Panico
Article Name
Attacchi di Panico
Description
La paura è la più primitiva delle nostre emozioni. Proprio per questo motivo, quando raggiunge la sua massima intensità, può diventare la più concreta e reale delle nostre sensazioni, coinvolgendo mente e corpo in una sequenza così rapida da anticipare qualsiasi pensiero. Il panico è la forma estrema della paura.
Author
Publisher Name
Studio Psicoterapia Cognitiva
Publisher Logo